OASI del

rio BRAGNA

Home | USCostigliole | Progetto OTONGA | Scuole Medie | Archivio Foto |  

Home
Storia
Cartografia
Ipertesti
Fotogallery
Articoli
   
Isola 7 aprile 2004
rassegna stampa
fotografie

 

 

 

Serata improntata all'entusiasmo ed all'ottimismo,  tuttavia non vorremmo passare per ingenui ed all'area di salvaguardia del rio Bragna crederemo quando la vedremo realizzata.
    Non per questo smetteremo di occuparci di "ideali ed utopie più o meno realizzabili" ma per senso del dovere verso i "nostri figli" e per dare significato alle nostre esistenze.
   Allora con pazienza e testardaggine continueremo a seguire questo progetto che per i più ottimisti dovrebbe iniziare a maggio e per i più pessimisti a gennaio 2005 (temo che abbiano maggiore argomenti questi ultimi).
   Qualche scaramuccia sul problema "caccia" ... ricordo che decideranno i cittadini dei due comuni ed i loro rappresentanti sul destino e l'utilizzo dell'area; di sicuro il vero problema è l'inquinamento del rio ad opera degli scarichi fognari, pertanto prima si dovrà risolvere questo problema, tutto il resto, se mai ci si arriverà, verrà discusso dai costigliolesi e dagli isolani...!

 

Mercoled' 7 Aprile, ore 21
Municipio, Sala del Consiglio Comunale di Isola d'Asti
Convegno:
"Il territorio che cambia a dieci anni dall'alluvione: i casi dell'area del rio Bragna e del canale San Marzano ..."
Modera Marco Devecchi, presidente dell'Osservatorio del paesaggio per il Monferrato e l'Astigiano

  • "Quando due comuni lavorano insieme": introduzione dei sindaci Erildo Ferro (isola) e Luigi Solaro (Costigliole).
  • "La scuola studia e progetta l'area naturalistica del rio Bragna": Loredana Ferro, insegnante di Scienze alla Media Bellone di Costigliole.
  • "Caratteristiche e finalità dell'intervento per il recupero del rio Bragna": Vittorio Fiore, architetto specializzato in ingegneria naturalistica e co-progettista del Prusst (*).
  • "Il ripristino del canale San Marzano: l'acqua che rivitalizza il territorio": Luciano Piccatto, geometra, tecnico del consorzio irriguo Capitto e co-progettista del Prusst (*).
  • "Il verde tutelato: un patrimonio per l'uomo e l'ambiente": Gianfranco Miroglio, presidente dell'Ente Parchi Astigiani.

   Conclude Giancarlo Fassone, assessore all'Ambiente della Provincia di Asti.

(*) Piano per la riqualificazione urbana e lo sviluppo sostenibile del territorio, coordinato dalla Provincia di Asti


 

webmaster: 2003 © Filippo e Loredana
ultimo aggiornamento: maggio 2003