[HOME] [INDIETRO]

mercoledì 13 dicembre 2006                                       Notizie dal prof. Giovanni ONORE 

Carissimi amici,

ho il piacere di comunicarvi che il progetto Otonga ricevera il Premio A.I.C.A. il 15 di dicembre 2006.
Vi faccio participi  della gioia di ricevere questo prestigioso premio come regalo di Natale.   Grazie a tutti voi per avere contribuito al progetto Otonga che ora riceve questo riconoscimento.

Buon Natale a tutti.
Giovanni

Il Premio A.I.C.A. 2006 “Comunicare ai Cittadini fa bene all’Ambiente” alla Commissione Europea e Participant Productions

La premiazione a Torino venerdì 15 dicembre 2006

 

 

Torino, 5 dicembre - L’Associazione Internazionale per la Comunicazione Ambientale (A.I.C.A.) consegna venerdì 15 dicembre a Torino il premio “Comunicare ai Cittadini fa bene all’Ambiente”, istituito tre anni fa con lo scopo di portare all’attenzione del grande pubblico i temi della comunicazione ambientale.

A ricevere il riconoscimento dell’edizione 2006 saranno la Commissione Europea – Direzione Generale per l’Ambiente, per le sue iniziative relative alla comunicazione ambientale e in particolare per la campagna “Change” dedicata al cambiamento climatico, e la Casa di produzioni statunitense Participant Productions, per l’impegno nell’accrescere la consapevolezza sociale delle problematiche ambientali e in particolare per il documentario “An Inconvenient Truth” (“Una Scomoda Verità”) sul  tema del surriscaldamento globale .

 

In occasione della premiazione –che avverrà al Cinema Massimo (Sala 1) di via Verdi 18 a Torino, alle ore 20,30 in collaborazione con Regione Piemonte, Cinemambiente, Museo Nazionale del Cinema e IED- sarà proiettato in anteprima il documentario “An Inconvenient Truth”, che vede protagonista l’ex vicepresidente U.S.A. Al Gore nelle sue battaglie ambientaliste.

Il premio in denaro –offerto dalla Cooperativa E.R.I.C.A. di Alba (CN) e dall’Istituto Europeo di Design di Torino, sponsor dell’iniziativa- verrà consegnato al Progetto “Riserva di Otonga” (Ecuador), per l’impegno concreto nella salvaguardia della foresta contro i rischi legati alle emissioni di anidride carbonica.

 

Durante la serata interverranno Roberto Cavallo (Presidente di A.I.C.A.), Giovanni Cesareo (Comitato Scientifico di A.I.C.A.), Ministero dell’Ambiente, Regione Piemonte – Assessorato all’Ambiente, Cinemambiente, IED ed E.R.I.C.A. soc. coop.

I riconoscimenti saranno ritirati dal dottor Daniele Franzone, amministratore principale nell’unità “Comunicazione e Governanza” della DG Ambiente della Commissione Europea (in rappresentanza del Commissario Stavros Dimas), e da Lesley Chilcott, co-producer di “An Inconvenient Truth” (PP).

 

Il premio A.I.C.A. rappresenta da anni il riconoscimento per tutti coloro che hanno saputo declinare le complesse tematiche ambientali in un linguaggio divulgativo, contribuendo in maniera determinante a creare una più consapevole cultura ambientale.

Negli anni passati il riconoscimento è stato assegnato al meteorologo  Luca Mercalli e alla rivista Nimbus (premio in denaro devoluto alla Caritas Italia) per aver contribuito in maniera determinante a creare una più consapevole cultura ambientale e della prevenzione dei rischi e alla trasmissione Caterpillar – Radio2 Rai (premio in denaro al Centro Ghélawé, Burkina Faso), per l’intereresse dimostrato nei confronti delle tematiche legate al protocollo di Kyoto e, in particolare, per l’iniziativa “M’illumino di meno”, giornata nazionale del risparmio energetico.

 

Il premio in denaro -donato dallo IED e dalla Cooperativa E.R.I.C.A. di Alba (CN), specializzata in ricerca e comunicazione ambientale, nel suo decennale di fondazione- sarà devoluto al Progetto “Riserva di Otonga”,

E’ stato invitato a ritirarlo Giovanni Onore, personaggio ormai noto in tutto il mondo tra coloro che si occupano di conservazione della Natura. Frate Marianista, dopo una lunga esperienza a Brazzaville (Congo), da oltre vent'anni vive a Quito (Ecuador), dove è docente di Entomologia presso l'Università Cattolica.


 

A.I.C.A. e il Premio “Comunicare con i Cittadini fa bene all’Ambiente”

 

 

A.I.C.A. (Associazione Internazione di Comunicazione Ambientale) è una libera associazione nata nel 2003 che intende conoscere, studiare e promuovere azioni di comunicazione ambientale.

Nasce per conoscere e mettere in rete le strategie e le campagne di comunicazione sui temi ambientali realizzate in Europa; studiare i possibili utilizzi dei media in rapporto alle questioni ambientali, con particolare riferimento alle opportunità offerte dalle nuove tecnologie; individuare e promuovere indicatori e parametri di successo delle campagne informative; definire strategie globali che assicurino il superamento di soluzioni solamente tecnologiche per lo sviluppo sostenibile attraverso l’integrazione della comunicazione nella progettazione; far comprendere l’importanza della comunicazione con i cittadini ai decisori locali;  individuare percorsi per aumentare la coscienza ambientale nei cittadini; proporre soluzioni amministrative per migliorare la partecipazione attiva dei cittadini alle scelte ambientali e contribuire a definire una rete internazionale in grado di relazionarsi con la Comunità Europea e i Paesi Europei.

 

A.I.C.A. annovera tra i propri soci i rappresentanti di Enti pubblici, Consorzi e società private italiane attive nel settore ambientale e della comunicazione, oltre a soci da Francia, Romania e Spagna.

Ogni anno assegna il premio “Comunicare con i cittadini fa bene all’ambiente”, devolvendo anche una somma di denaro a un’associazione, una ONG o un progetto che siano in sintonia con il soggetto del premio.

 

© Copyright 2007 - U.S. Costigliole d'Asti
Ultimo aggiornamento 8 gennaio 2007